Il trattamento terapeutico e la falsa logica del consenso

Sandra Regina Martini, Virginia Zambrano

Resumo


La natura giuridica del consenso all’atto medico è analizzata mettendo a confronto l’esperienza italiana e quella brasiliana ed evidenziando analogie e differenze. Il dibattito che si è sviluppato in tema fa emergere l’attenzione che, in entrambi gli ordinamenti giuridici, viene assegnata all’autonomia del paziente. In Italia, a differenza di quanto accade in Brasile, il dato normativo offre delle aperture significative alla libertà di scelta del paziente che può anche scegliere di non curarsi. Diverso l’approccio prescelto dal sistema brasiliano in cui il rispetto della vita assume una sacralità che impone al medico di intervenire, finendo così con il limitare la pur proclamata autonomia del paziente.

Parole chiave: Attività medico-chirurgica, Autonomia del paziente, Dignità, Consenso all’atto medico.


Texto completo: PDF (Italiano)



ISSN: 2175-2168 - Melhor visualizado no Mozilla Firefox

Licença Creative Commons
Este trabalho está licenciado sob uma Licença Creative Commons Attribution 3.0

São Leopoldo, RS. Av. Unisinos, 950. Bairro Cristo Rei, CEP: 93.022-000. Atendimento Unisinos +55 (51) 3591 1122

Projeto gráfico: Jully Rodrigues