Il referendum costituzionale e la saga delle riforme istituzionali in Italia: Much ado about nothing

Alberto Vespaziani

Resumo


L’articolo ricostruisce il processo che ha condotto al referendum costituzionale svoltosi in Italia nel 2016, tentando una valutazione dell’esito e delle sue implicazioni politico-istituzionali. Esso procede in quattro parti: nella prima parte situa la riforma fallita nel solco della storia delle mancate riforme costituzionali italiane; nella seconda riepiloga il contenuto del disegno di legge costituzionale sottoposto a referendum; nella terza parte analizza le fratture politiche, sociali, geografiche, ideologiche e generazionali espresse dal voto. La quarta parte sostiene la tesi che l’unica istituzione ad uscire rafforzata dalla recente vicenda referendaria è la Corte costituzionale, lasciando presagire una trasformazione in senso giuristocratico del debole e frammentato sistema politico italiano.

Parole chiave: Italia, Referendum costituzionale, Forma di governo, Riforme istituzionali, Riforme costituzionali, Legge elettorale, Giurisprudenza costituzionale.


Texto completo: PDF (Italiano)



ISSN: 2175-2168 - Melhor visualizado no Mozilla Firefox

Licença Creative Commons
Este trabalho está licenciado sob uma Licença Creative Commons Attribution 3.0

São Leopoldo, RS. Av. Unisinos, 950. Bairro Cristo Rei, CEP: 93.022-000. Atendimento Unisinos +55 (51) 3591 1122

Projeto gráfico: Jully Rodrigues